Cosa facciamo I nostri Siti

Centrale idroelettrica della Canonica

Storia e funzioni

Intorno al 1130 sorse a Casalecchio di Reno la Canonica di Santa Maria di Reno, fondata dall'Ordine dei Canonici Renani. In quest'area è presente un salto naturale di m 5,4, e il suo sfruttamento da parte dei Canonici Renani ha dato origine al sistema idraulico artificiale bolognese tra il XII e il XIII secolo.

L'ultima azienda ad avvalersi dell'energia idraulica per le sue produzioni industriali è stata il Molino Canonica, che ha cessato l'attività agli inizi degli anni '90 del secolo scorso.

Il Consorzio della Chiusa di Casalecchio e del Canale di Reno ha allora deciso di cercare un partner del settore interessato a ripristinare l’uso idroelettrico del salto naturale esistente.

Lo ha trovato in Sime Energia S.r.l., società di Crema, con cui è stato possibile, grazie anche al sostegno e alla collaborazione del Comune di Casalecchio di Reno, realizzare il nuovo impianto adottando le migliori tecnologie disponibili per tale tipologia di condizione idraulica. La centrale ha una potenza di kW 630.

Info e prenotazioni VISITA GUIDATA

Dove si trova
via Canonica (di fronte n°civico 40), Casalecchio di Reno (BO).
Modalità di visita
Su prenotazione per gruppi di almeno 10 pax oppure iscrivendosi alle visite ad utenza libera nel calendario promosso da Canali di Bologna.
Tariffe
Contributo di € 6,00 a persona, € 3,00 per minori dai 6 ai 18 anni, gratuito per minori di 6 anni. Max 25 partecipanti.
Durata
1 ora ca.
Bus che raggiungono il sito da Bologna
n. 20 (fermata Casalecchio Croce), 89 (fermata Casalecchio Croce), 92 (fermata Casalecchio Croce), 94 (fermata Casalecchio Croce).
Per info e prenotazioni
prenotazioni@canalidibologna.it
389.5950213 (lun-gio, ore 8.30-12.00, ven ore 8.30-12.30).

PhotoGallery


I nostri Siti